MAIUNAGIOIA

Ho iniziato da poco il mio progetto, tutto procede per il meglio, sono soddisfatta di me e di come sto portando avanti il lavoro.

Poi di colpo il PC si spegne e non c’è verso di farlo resuscitare.

“Ogni volta la stessa storia”, “c’è sempre qualcosa che va storto”, “non riesco mai a fare le cose come vorrei”, mi ripeto.

Davvero basta così poco per farmi desistere dal coltivare i miei sogni?

Purtroppo il più delle volte sì.

Sono un’esperta in situazioni impossibili da superare, schiava di fatali segni del destino, campionessa riconosciuta del “MAIUNAGIOIA”.

Questa è la mia storia, la storia che mi racconto da una vita e che continuo ad alimentare articolandone ogni giorno un nuovo capitolo.

Ma questa volta le cose sono diverse: impugno la penna dalla parte del manico e posso scriverci quello che voglio!

Le parole che usiamo verso noi stessi hanno un potere inestimabile: possono aiutarci a superare un brutto momento o addirittura crearlo quando non c’è, finendo col distruggerci.

Oggi la mia storia parla della persona che voglio essere, non quella che mi sono rassegnata a vivere, una persona in grado di essere a suo agio con i propri sogni, capace di riconoscere il bello e guardare allo stesso tempo con tenerezza ciò che non va.

Quale storia ti stai raccontando oggi?

Quale invece vorresti e potresti raccontarti?