Philomena

Una donna anziana si affaccia alle sbarre di un cancello

COCCOLA DELLA SETTIMANA #1
Guardare un film scelto appositamente per l’occasione avvolta nella mia nuova coperta superpelosa.

Qualche giorno fa mi è stato consigliato di fare almeno 2 volte a settimana qualcosa che esulasse dagli obblighi quotidiani o dai progetti in corso.

Mi è capitato spesso di fare tante cose contemporaneamente e di non saper distinguere ciò che facevo con uno scopo ben preciso da quello che invece facevo per puro divertimento.

Questo succede soprattutto quando il lavoro comprende attività che ci appassionano.

Ad esempio studiare un brano per un concerto non ha lo stesso sapore del cantare alla meno peggio una canzone sotto la doccia.

Tendevo a confondere le due cose.

Questa assenza di pause alla lunga mi ha prosciugato.

Se vogliamo migliorarci, essere produttivi dobbiamo permettere al nostro corpo di riposare e ricaricarsi.

Credere di dover sempre “fare” non è la strategia più efficace per raggiungere i nostri obiettivi.

Una buona pianificazione prevede anche dei momenti di sosta in cui poter recuperare le energie e sgombrare la mente dalla lista delle cose da fare.

Ci preoccupiamo di avere un sonno regolare e un’alimentazione equilibrata ma quanto tempo dedichiamo invece a nutrirci di cose belle?

Il film di cui vi parlo oggi s’intitola “Philomena” e parla di una ragazza madre che venne costretta dalle stesse suore che l’aiutarono a partorire ad abbandonare il figlio.

Ormai anziana per una circostanza fortuita entra in contatto con un giornalista e con lui parte alla ricerca del figlio perduto.

Una storia appassionante e scioccante allo stesso tempo.

Senza dubbio un momento prezioso che spero di poter rivivere presto.

Vorrei che quello della coccola settimanale diventasse un appuntamento fisso nella mia agenda, nell’agenda di tutti noi.

Tu cosa fai per ricaricarti, per staccare la spina?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *