L’arte va dove c’è arte

L’ispirazione è qualcosa che non possiamo controllare, arriva quando vuole e ci sorprende spesso nei momenti meno adatti.

Bisogna sempre essere pronti ad accoglierla e a non lasciarsela sfuggire.

Se rimandiamo il più delle volte perde di energia e le intuizioni che prima sembravano eccezionali di colpo diventano meno brillanti oppure finiamo per dimenticarle del tutto.

Ma come fare quando ci sembra che non ci sia più niente da scrivere, da cantare, da disegnare?

Ho imparato che l’arte è come una piccola ma potente calamita: va dove c’è arte!

Se ascolti le canzoni che ti piacciono, se guardi un bel film o un documentario, se leggi ad alta voce, se osservi il dipinto immenso della natura, se passeggi nei corridoi di un museo, se riesci a perderti nelle fossette di un bambino le cose intorno a te inizieranno ad essere più interessanti.

Presto troverai ispirazione nel borbottio di una macchina da caffè o nel sole riflesso sul pavimento e in quel momento la bellezza fluirà di nuovo nei tuoi pensieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *